Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

giovanni pesce studio

Kabuki

Kabuki è un divano che porta in scena il minimalismo, fondamento dell’estetica del sol levante, ma lo reinterpreta in un’ottica di “new contemporary” e di sostenibilità.‎ D’altronde, il teatro a cui rende omaggio si fonda su una recitazione molto stilizzata, e mette in scena una sintesi di musica, danza e drammaturgia che si integrano fra loro con grande equilibrio.‎ 
La bellezza è semplicità, e spetterà ai dettagli il compito di esaltare il design essenziale del divano, con quelle impunture eseguite a mano che impreziosiscono spalliera e braccioli facendoci riscoprire una tecnica antichissima, il Sashiko.‎ Un punto eseguito in motivi ripetuti o intrecciati, che veniva utilizzato per rammendare i kimono, ai tempi in cui il guardaroba ne prevedeva soltanto due o tre, fatti per durare tutta una vita.‎ 
E allora, la riparazione ci restituisce una nuova idea di bellezza, più umana e sostenibile, dove è proprio ciò che è rovinato a offrirci un’opportunità di creare qualcosa di nuovo e più bello.‎
Produzione Marinelli Home.