testata

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

Il concetto di cucina compatta viene rivoluzionato dal progetto cooking box, una scatola chiusa che nasconde al suo interno un’eccezionale varietà di attrezzature e soluzioni compositive. Si tratta di un monoblocco singolo e indipendente, ideale per i piccoli spazi, formato da una parte fissa a profondità 64,5 cm che può ospitare piano cottura, lavello, forno, frigo, lavastoviglie, e da una parte apribile (su ruota) a profondità 32,5 cm che contiene la dispensa e anche un tavolo ribaltabile. Il cooking box è predisposto per il collegamento degli elettrodomestici sia alla rete idrica che alla rete elettrica.

Produzione MaiullariCucine

Il progetto della stanza out-door fonde idee e contrasti come interno-esterno, duro-morbido, materico-liscio , chiaro-scuro, lineare-decorativo, tutti concetti opposti ma al tempo stesso possibili, concretizzabili, grazie all'unione delle idee, della maestranze e dal materiale utilizzato, in questo caso il bianco navona (o travertino romano) con la sua storia e matericita' in abbinamento con l'assoluta purezza dell'onice bianco.La stanza out-door e' la sfida progettuale dove l'interno e' lo spazio aperto, il giardino, il pergolato il posto dove la mente può rasserenarsi e aprirsi a nuovi orizzonti. L'interno e' la seduta luminosa in linea, la parete decorata con il lavabo incassato dove lo scorrere dell'acqua scandisce lo scorrere del tempo, tutti elementi decorativi leziosi dove il corpo può cedere al riposo.

Padiglione ad isola per l’esposizione alla Fiera del Levante 2012 : l’ambiente aperto sui quattro lati ha dettato le linee guida per la progettazione dello stesso. Pareti e volumi pieni ridotti all’essenziale, quinte a tutt’altezza in rete metallica traforata per schermare, dividere, senza mai occludere la vista ai visitatori. Tonalità di grigio scuro per la struttura a telaio, i plafoni, la pavimentazione, illuminazione puntuale e discreta con fari alogeni incassati a filo. A travolgere questo rigore l’estro, i colori, i materiali e le composizioni dei prodotti presentati.

Il progetto di questa residenza estiva, situata tra gli ulivi secolari della campagna di Savelletri, era in origine una ristrutturazione divenuta nuova costruzione a causa delle cattive condizioni dell’edificio esistente. La pianta semplice e le forme essenziali conferiscono a quest’abitazione un carattere contemporaneo, l’uso di materiali locali le dà invece senso di appartenenza. Le grandi vetrate scorrevoli del living sottolineano il dialogo tra interno ed esterno così come la pavimentazione che si estende fino al solarium della piscina. Doghe in teak per la zona pranzo esterna, all’ombra di uno spettacolare albero di carrubo. L’infinità del mare all’orizzonte completa l’opera.

Ad Altamura, nella storica Piazza Duomo, il caffè? bar “19-20”.
Un progetto dal forte impatto cromatico caratterizzato dalla sfida nella ricerca e nell'utilizzo dei materiali, allineato alle tendenze attuali.
Una sorta di palcoscenico che vede il banco centrale rivestito da una boiserie in massello di rovere dal disegno classico ma destrutturato, il piano mescita in marmo Blue Jeans di provenienza turca; le pareti della sala principale completamente rivestite da lamiera cruda cerata interrotta da mensole illuminate che accolgono sia la bottiglieria in corrispondenza del banco mescita, sia oggetti in vetro che mutano la loro trasparenza quando accolgono il blu petrolio allineato al colore di completamento della volta e della saletta posteriore. L'arredo con tavolini in ferro e poltroncine colorate abbinate a sedute in linea rivestite di tessuto stropicciato completano, insieme all'impianto di illuminazione con fari teatrali, un contenitore dove la decorazione e l'accostamento cromatico diventano struttura. An eclectic space so chic!

Divano dall'aspetto invitante, soffice e confortevole;  grazie alla sua componibilità è adattabile ad ogni esigenza di spazio - Produzione MusaItalia

Divano dalle forme generose, completamente sfoderabile e assemblabile in varie dimensioni grazie alla modularità dei singoli elementi. A completamento bracciolo libreria in noce americano. -

Produzione MusaItalia

Divanetto modulare componibile, ideale per spazi pubblici. Rivestimento in tessuto elasticizzato. -  Produzione MusaItalia

Sistema di divani con sedute intercambiabili modulabili in altezza e profondità, massima libertà nella personalizzazione con quattro finiture per le basi in acciaio. - Produzione MusaItalia

View the embedded image gallery online at:
http://giovannipesce.it/itemlist.html?start=45#sigProId54698b670a

Tavolino basso,  quattro finiture per le basi in acciaio e piano in noce americano. - Produzione MusaItalia

Progetto espositivo ideato e realizzato per la Polo Divani all'ultimo Salone del Mobile di Milano 2012. Un progetto studiato per dare massimo risalto al prodotto e rendere l'azienda visibile al visitatore. La struttura molto semplice è caratterizata da una sorta di reticolo esterno, che intreccia legno decapato grigio a strutture in ferro grezzo a formare una delimitazione leggera del perimetro dove all'interno il prodotto risultava ben visibile. All'interno, accostamento di colori e scelte decorative sono risultate vincenti al fine di evidenziare al meglio il prodotto.

Progetto caratterizzato da una forte matericità tattile e visiva, composto da grandi volumi e ampie superfici. Domina la scena, l’isola polifunzionale con il banco di preparazione, la panca integrata a servizio del tavolo pranzo e la libreria bifacciale a tutt’altezza. Impeccabile l’accostamento tra il noce canaletto, effetto taglio sega, e l’acciaio con finitura peltrata, utilizzato sul piano di lavoro e sulla libreria.

- Produzione Maiullari Cucine

La ricchezza dei materiali utilizzati, evidenzia la qualità del design di un interno accogliente ed elegante. Le linee rette degli arredi, in legno di eucalipto e dei ripiani in lamiera ferrovia, vengono ammorbidite dalla boiserie effetto “ drappeggio “ che riveste le pareti interne, celando porte e contenitori. Le strutture appendiabiti, formate da tondini in metallo color oro, sembrano colature del soffitto, anch’esso in tinta oro, costellato di crateri luminosi.

Progetto dall’estetica essenziale, dettato dall’esigenza di mostrare alcune zone e nasconderne altre. Ampie superfici vetrate svelano ai passanti l’ambiente bagno, caratterizzato da una vasca incassata su un’isola rivestita in legno. Il volume centrale, invece, completamente scuro, occupato da una cucina totalmente bianca, diventa l’ideale sala proiezione di un video mapping. Ovvero, la proiezione di immagini su superfici reali per conseguire uno spettacolare effetto 3D capace di simulare la realtà così come ogni possibile illusione.

Spazio espositivo per il Salone di Milano 2011 progettato e realizzato per destare curiosità e interesse nel visitatore. Un contenitore essenziale di colore scuro, pareti traforate con effetto codice a barre; caratterizzato da un progetto d’illuminazione che esalti solamente i prodotti esposti. All’interno piacevoli sorprese come la pavimentazione in moquette di cocco e la decorazione effetto cemento lungo le pareti perimetrali e sul banco bar.